La casa di Anna dai capelli rossi

pubblicato in: America | 0

Oggi Denise, interior designer e redattrice per Habitissimo, ci prende per mano e ci porta in un luogo della nostra infanzia: la casa di Anna dai capelli rossi!


Oggi voliamo virtualmente in Canada, atterrando a Prince Edward Island, localitá in cui è ubicata la vera casa di Anna dai capelli rossi. Ebbene sí, parliamo proprio di quella bimba con le treccine rosse che da piccoli ci tratteneva ed intratteneva davanti allo schermo ogni mattina, rendendoci difficile la preparazione pre-scuola.

Eravamo noi, i bambini degli anni ‘80/90, che desideravamo fare un salto lì, in quella casa dal tetto verde, in cui Anna soffriva, gioiva e sognava!

La casa dal tetto verde – Britannica

Il romanzo del 1908 di Lucy Maud Montgomery ha ispirato film e cartoni animati famosi in tutto il mondo, la cui dimora è stata fedelmente riprodotta nel cartone animato omonimo. Una casa ricca di particolari che lasciano senza fiato e fanno rivivere le emozioni ed i ricordi d’infanzia presenti e vivi nella memoria di ognuno di noi. Eccoci subito catapultati in un’altra epoca, in cui si respira un’aria di campagna e di unicitá fuori dal normale. Un’atmosfera surreale, in cui è possibile passeggiare per i famosi vialetti ed immaginarsi lì seduti a sorseggiare del buonissimo té con Anna Shirley, chiacchierando e fantasticando sul mondo al di fuori di quella piccola casa dal tetto verde.

Al di fuori di questa villetta-fattoria, ci imbattiamo subito nel famoso calesse che dalla stazione ferroviaria porta a casa la bambina, appena affidata a Marilla e Matthew. É possibile entrare nel calesse e farsi una foto ricordo per immortalare il momento e sognare di essere arrivati in calesse per i viali alberati della fattoria.

Il calesse – Tourismpei

Subito dentro, ci si rende conto della riproduzione fedele da parte del cartone animato della suddetta casa. Cucina, stanza di Anna, soggiorno e camere da letto tutte perfettamente arredate, suscitando la sensazione di vivere in un romanzo. L’arredamento, i colori delle pareti ed i dettagli sono quelli che fanno la differenza, senza lasciare nulla al caso.

La camera da letto – Flickr

Nel 2017 l’ingresso è totalmente gratuito, per la celebrazione del 150esimo anniversario del Canada, quindi che aspettate? Preparate i bagagli e partite per l’avventura, al fine di rivivere le dolci emozioni che vi hanno accompagnato durante tutta la vostra infanzia e che si mantengono vive attraverso i ricordi ed i sapori di quell’infanzia ormai passata da tempo.


Se anche tu vuoi scrivere un guest post su questo blog, contattami via email all’indirizzo viaggiatrovaama@gmail.com

Se vi interessa l’argomento, ecco altri post che fanno al caso vostro:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Cuba con bambini

Lascia una risposta