Tanti neogenitori sono spaventati all’idea di viaggiare con bambini al seguito. Hanno paura che i piccoli possano stare male, che facciano fatica ad adattarsi ad un fusorio diverso, che il cibo locale non incontri i loro gusti, che piangano sull’aereo.

Sono tutti dubbi che anche io mi sono posta, ma poi mi sono detta: “Non voglio viaggiare con mia figlia per un mio bisogno, ma per un dovere che ho nei suoi confronti”. Voglio che Diana possa imparare il rispetto per le altre culture, l’accettazione del diverso, la curiosità di scoprire il nuovo.

Questa sezione è dedicata a voi mamme (e papà) viaggiatrici, che proprio come me non vedete l’ora di prendere per mano i vostri figli e condurli alla scoperta del mondo.

Da quando Diana è entrata nella mia vita, i tempi per fare qualsiasi cosa si sono inevitabilmente dilatati. Prima di riuscire a uscire di casa devo preparare me, lei e una borsa per gli imprevisti freddo-sole-rigurgito-pipì-pupù. Gli spostamenti sono molto più lunghi: carica/scarica il passeggino, allaccia le cinture del seggiolino, fermati per la pappa. Anche le modalità di viaggio vanno perciò adattate alle esigenze dei nostri bambini.

Qui troverete resoconti di viaggio, consigli e tutto ciò che imparerò con il tempo e spero possa esservi utile.

—> In viaggio con Diana <—

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...